QuickerStack

doriman
Messaggi: 308
Iscritto il: 26/09/2013, 8:00
Località: Torino, mirafiori sud

27/02/2015, 16:54

Sto cercando di memorizzare un mazzo da oltre un mese e sto miseramente fallendo. La mia memoria non è molto buona per certe cose ... Continuerò a provare ma intanto vorrei una ragionevole alternativa.

Il Si Stebbins è molto semplice ma ha due difetti: è relativamente semplice da scoprire e il calcolo Carta -> Posizione e viceversa sono abbastanza difficili (e io non sono bravo nei calcoli a mente nonostante una laurea in Ingegneria e chissà quanti 30 nei corsi di matematica).

Guardando in giro ho trovato il QuickerStack di Doug Dyment (qui un riferimento).
Qualcuno lo conosce? Ne vale la pena? Non nel senso del prezzo, che è abbordabile, ma nel senso di surrogato al memorizzare un mazzo.
So ideare torture in grado di far piangere anche il Diavolo

Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4059
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

28/02/2015, 7:37

Sig.Stebbins semplice da scoprire? Non sono d'accordo, per quanto riguarda gli effetti dei Light molto pesa la presentazione e molto la gestione degli spettatori, sta a te saperti coprire e nello stesso tempo "scoprire", è una vita che lo eseguo prima de "L'ora del destino" e mai nessuno ha sospettato nulla.
Per lo studio dei mazzi memorizzati, se ti piace davvero ti consiglio di prendere "Memonica" di J.Tamariz, è un testo sacro della cartomagia e puoi farci veri e propri miracoli, vengono spiegate in modo semplice ed efficace le varie tecniche per memorizzare un intero mazzo ;) , come in ogni cosa c'è da studiare ed investirci tempo, ma se hai fatto ingegneria credo che ormai tu sia avvezzo :)
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

Avatar utente
Matt82
Messaggi: 2471
Iscritto il: 07/10/2013, 17:42
Località: Bergamo

28/02/2015, 8:51

Però Quicker Stack sembra interessante....
Quid est veritas?

doriman
Messaggi: 308
Iscritto il: 26/09/2013, 8:00
Località: Torino, mirafiori sud

28/02/2015, 9:12

Il mnemonica di Tamariz lo possiedo già e in effetti vi sono descritti molti metodi per imparare il mazzo. Nonostante li abbia applicati non sono riuscito a rendere permanente la sequenza.
Sto quasi per rinunciare :(
La potenza dei mazzi memorizzati è incredibile, le dimostrazioni che ha fatto Diego mi rimarranno scolpite nella memoria per sempre.
So ideare torture in grado di far piangere anche il Diavolo

K
Boss
Messaggi: 3958
Iscritto il: 02/09/2013, 16:09

28/02/2015, 10:47

doriman ha scritto:Sto cercando di memorizzare un mazzo da oltre un mese e sto miseramente fallendo.
Stai usando l'alfabeto fonetico?
C'è differenza tra usare la Magia a favore di YouTube e usare YouTube a favore della Magia.
________________________________________________________

Avatar utente
Ciarla93
Moderatore
Messaggi: 581
Iscritto il: 25/09/2013, 19:14

28/02/2015, 13:44

Sui mazzi preordinati e memorizzati anche sull'Erdnase c'è un capitoletto,puoi iniziare da li,di certo sono metodi meno difficili da padroneggiare rispetto a quelli sul Mnemonica (ma non per questo semplici o "sgamabili"),poi c'è anche una filastrocca molto simpatica da imparare a memoria per l'ordine,anche se in inglese può dare una grossa mano per esercitare la memoria ;)
..Mundus Vult Decipi..

Avatar utente
Sirius
Messaggi: 277
Iscritto il: 26/09/2013, 11:27

28/02/2015, 13:53

Molto dipende anche dal metodo di studio.
Assicurati di studiare a mente "fresca". L'ideale è appena poco dopo essersi svegliati, magari dopo una buona colazione.
Chiuditi in camera lontano da ogni distrazione.

I metodi suggeriti da Tamariz in Mnemonica sono superlativi. Io davvero ci ho messo 2/3 pomeriggi a memorizzarlo... prima di dimenticarlo perché l'avevo lasciato in disparte un bel po'... ahahah :D
Poi l'ho memorizzato nuovamente e lo alleno regolarmente... se tutto va male almeno una volta alla settimana.

Quindi ti dico che il metodo di studio + la costanza nel ripasso (almeno nel primo periodo) ti porteranno verso il tuo obbiettivo :)

doriman
Messaggi: 308
Iscritto il: 26/09/2013, 8:00
Località: Torino, mirafiori sud

01/03/2015, 8:37

Come si fa ad associare, con l'alfabeto fonetico, il 4 di fiori al te? o il jack di cuori al naso? L'alfabeto fonetico lo trovo utile per un numero di telefono o qualcosa di quell'ordine di grandezza. 52 associazioni mi sembrano un po' troppe. Magari mi sbaglio ...
So ideare torture in grado di far piangere anche il Diavolo

K
Boss
Messaggi: 3958
Iscritto il: 02/09/2013, 16:09

01/03/2015, 13:27

doriman ha scritto:52 associazioni mi sembrano un po' troppe. Magari mi sbaglio ...
In realtà è un metodo estremamente efficace per memorizzare un mazzo.

L'idea è associare ogni carta ad una parola non astratta, utilizzando come iniziale il seme della carta ed inserendo il fonema equivalente al valore (cercando di rendere le immagini "memorabili").

Facciamo un esempio.

3♠ (posizione 17 nell'Aronson).
Picche = P
Tre = M
La parola "puma" funziona bene.

Quindi il primo passo è creare le 52 associazioni ed impararle.

Per impararle sono sufficienti 20 minuti al giorno, uno o due giri di ripetizioni (carta e associazione).
In pochi giorni molte carte saranno associate in maniera automatica e sarà già comunque possibile richiamare ogni immagine (utilizzando l'analisi dell'iniziale + il fonema).

Poi lo stesso lavoro è eseguito con i numeri da 1 a 52 (anche qui qualche giorno di ripetizioni sarà sufficiente per poter arrivare ad ogni immagine, in maniera automatica oppure analizzando i fonemi).

Prendiamo il 17, fonemi 1 (T/D) e 7 ( C/G dure): Tacchi.

Ora immaginiamo un puma che passeggia con dei tacchi 12, rossi (magari roteando una borsetta....).
Quando ci nomineranno il 3♠ penseremo: P + M = PuMa. Il puma ci verrà in mente mentre passeggia con i suoi TaCCHi 12 rossi (magari ammiccando alle macchine che passano) e sapremo che TaCCHi significa 1 e 7, 17.

3♠ = 17 (funziona anche partendo dalla posizione per arrivare alla carta).


Quando abbiamo creato le associazioni per le 52 carte e le 52 posizione possiamo già iniziare a divertirci con il mazzo. Creiamo tutte le immagini mentali di carta e posizione (puma/tacchi) e passiamo qualche giorno ripetendole.
In breve saremo in grado di ripetere tutto l'ordine del mazzo (magari giocando a ripeterlo al contrario o saltando le posizioni pari) e potremo provare i primi effetti con il mazzo memorizzato.

Il grosso lavoro di memorizzazione sarà fatto divertendosi ad eseguire le magie, all'inizio analizzando e poi, sempre più, in maniera automatica.


Può sembrare complicato ma in realtà, per il cervello, un lavoro di questo tipo è una barzelletta.
Importante è non avere fretta e lasciare che il cervello assorba gradualmente le informazioni, senza nessun tipo di frustrazione. Nel giro di 2 settimane (anche meno, dipende dal tempo che ci si dedica) comincerete ad usare il mazzo memorizzato e si aprirà un nuovo mondo.
C'è differenza tra usare la Magia a favore di YouTube e usare YouTube a favore della Magia.
________________________________________________________

Avatar utente
Prévert
Messaggi: 61
Iscritto il: 19/10/2014, 8:37

01/03/2015, 15:06

scusate una piccola curiosità ,perché memorizzare il mazzo? qual'è il suo significato, nel senso che effetto si può effettuare?
Si può scoprire di più su una persona in un'ora di gioco, che in un anno di conversazione.
(Platone)

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti