2 euro maledetti

Rispondi
Avatar utente
Misterbob93
Messaggi: 40
Iscritto il: 15/02/2017, 15:54

14/03/2019, 22:14

Buonasera... partiamo dal fatto che ho appena iniziato con le monete ,ma sopratutto a me interesserebbe a fare monetomagia con monete comuni che si possono trovare in ogni momento... e per questo ho cominciato a provare con monete da 2 euro anziché dollari,mezzi dollari o qualsiasi altra cosa . Problema : non capisco se sto sbagliando io ad allenarmi oppure la monete da 2 euro troppo' piccola per essere impalmata. ... e a questo aggiungiamo mani secche e quindi monete che scappano :lol:

Avatar utente
Marco230100
Messaggi: 121
Iscritto il: 03/07/2016, 1:04

14/03/2019, 23:04

Io ti consiglio di acquistare i mezzi dollari. Nonostante questo devi imparare ad impalmare i due euro, spesso di fanno giochi con gli euro quando non si hanno le monete "del mestiere" dietro. Non è che sbagli ad allenarti, devi continuare ad allenarti! L'impalmaggio classico è una delle tecniche più difficili della monetomagia, anche se è una tecnica base. Allenati, allenati, allenati!

Avatar utente
MarkB
Messaggi: 280
Iscritto il: 27/08/2017, 10:52
Località: Roma

15/03/2019, 11:17

Misterbob93 ha scritto:
14/03/2019, 22:14
Buonasera... partiamo dal fatto che ho appena iniziato con le monete ,ma sopratutto a me interesserebbe a fare monetomagia con monete comuni che si possono trovare in ogni momento... e per questo ho cominciato a provare con monete da 2 euro anziché dollari,mezzi dollari o qualsiasi altra cosa . Problema : non capisco se sto sbagliando io ad allenarmi oppure la monete da 2 euro troppo' piccola per essere impalmata. ... e a questo aggiungiamo mani secche e quindi monete che scappano :lol:
Se hai appena cominciato con le monete, non stai sbagliando (probabilmente) nulla: è solo che per l'impalmaggio classico ci vuole tanto allenamento, come ti ha già suggerito il mio buon omonimo nel post qui sopra al mio.

Difatti ci vuole un po' per sviluppare quella memoria muscolare che ti permetterà di tenere la moneta impalmata con una pressione sufficiente a reggerla senza che la tua mano assuma posizioni da "Ehi non guardatemi così sospettosamente, non sto nascondendo nulla nella mia mano contratta in maniera improbabile" :D Il consiglio che posso darti è di tenere il più possibile monete impalmate, anche mentre sei giro o stai facendo altro. Questo ti permetterà di fare un allenamento "non cosciente" prolungato nel tempo.

Io tempo fa mi divertivo a stare a pranzo con i miei colleghi tenendo una moneta impalmata nella mano destra (o nella sinistra, o in entrambe le mani) e mangiare tranquillamente, come se nulla fosse. Se nessuno si accorgeva di niente, lo prendevo come un buon segno :D (o forse i miei colleghi erano semplicemente intimoriti da questa mio curioso comportamento e non me l'hanno mai voluto far notare :D )

Altra cosa, problema delle mani asciutte: ho lo stesso problema anche io; nei momenti peggiori (a mano completamente liscia) sento distintamente la moneta che cerca di scivolare via dall'impalmaggio. Ma solitamente, non ci riesce. Anzi, praticamente non ci riesce mai. L'unico inconveniente in quei momenti è che la mia mano deve contrarsi leggermente di più. Ma una volta imparato bene l'impalmaggio, la mano asciutta sarà solo un fastidio e non un impedimento.

Buono studio!

Avatar utente
Misterbob93
Messaggi: 40
Iscritto il: 15/02/2017, 15:54

15/03/2019, 11:36

Grazie mille dei consigli. Proverò a tenere monete impalmate il più possibile ahahah sperando di migliorare perché al momento proprio non rimane ahaha :lol:

Corrado
Messaggi: 60
Iscritto il: 22/08/2016, 6:48
Località: Brescia

18/03/2019, 13:29

Ciao, sono un seguace della tua filosofia e quindi anche io evito monete straniere e performo solo con monete da 2 euro.
Ritengo, dopo aver fatto magia con Morgan e Walkin’ Liberty per diversi anni, che utilizzare monete comuni (magari prese in prestito) elevi la percezione di magia. Credo infatti che per quanto possiamo dimostrare che le monete che stiamo usando sono normali, non cancelleremo mai dall’inconscio l’inusualità degli attrezzi.

Dopo questa breve e non richiesta parentesi, mi unisco agli altri nel sottolineare che la costanza è la chiave. Ovviamente anche la pazienza perché l’impalmaggio classico è da praticare per tanto tempo.

Per quanto riguarda le mani secche (per me un problema davvero importante perché di inverno ho le mani talmente secche da non riuscire neanche a spostare la prima carta del mazzo) negli anni ho provato un po’ di tutto e ad oggi uso tre soluzioni (+ 1 meno elegante):

1- uso una crema della prep che funziona davvero bene, la metto mattina e l’effetto dura finché non lavo le mani. In genere ogni crema che contiene glicerina funziona perché la glicerina trattiene l'umidità della pelle, però io con questa mi trovo alla perfezione.
2- spesso ho in tasca una piccola pallina di plastilina (non playdoh e dido perché non contengono olio), credo sia pongo, e girandola tra le mani si scalda e rilascia un leggero strato di materiale che mi dà grande grip. Meglio usare il rosa perché ae rilascia colore si vede meno.
3- se non ho crema e plastilina ho scoperto che strofinando fronte o polsi sulle mani rimane un po’ del nostro grasso naturale che sostituisce alla perfezione l’umidità mancante.

4- capita di leccarmi il palmo o i polpastrelli. Ovviamente senza esagerare, ma questo è proprio l’ultimo dei sistemi.

Spero di esserti stato utile.

Buona giornata
Corrado

Jorib
Messaggi: 37
Iscritto il: 04/08/2019, 12:36

05/08/2019, 18:18

Sono da poco in questo forum ed ho pescato questo argomento con considerazioni interessanti e, se mi consentite, importanti (quelle di Corrado in particolare si vede che provengono anche da una provata esperienza personale).
Faccio seguito a queste, ricordando che la difficoltà di impalmaggio dell'euro sono anche legate alla lega di cui sono fatte e dalla parziale mancanza di dentellatura che a differenza delle monete americane ne consente in generale una più facile manipolazione. Tutti peraltro avranno provato ad impalmare una penny inglese (rame) senza indentature sul bordo e avranno riscontrato l'agevolezza nel tenere in posizione la moneta.
Per quanto riguarda, le lozioni per le mani, ricordo di aver letto che Milt Kort, colui per il quale il Bobo ha cambiato titolo in New Moderna Coin Magic (venne infatti aggiunta all'edizione originale diverso materiale di Kort oltre che di altri) non consigliava creme alla glicerina (o meglio consigliava creme a basso contenuto di glicerina e allume: Milt Kort era un farmacista!).....ma qui entriamo in un campo molto soggettivo....a qualcuno del semplice Glisolid potrebbe andare bene a qualcun'altra potrebbe fare scivolare le monete dalle mani. Inoltre l'umidità delle mani dipende dallo stato nervoso-emozionale, dalla temperatura esterna ed in qualche caso da patologie (perdonate la pedanteria....vizio di professione....) Spero di essere stato d'aiuto e aspetto vostri pareri.

Corrado
Messaggi: 60
Iscritto il: 22/08/2016, 6:48
Località: Brescia

07/08/2019, 22:27

Grazie infinite Jorib per il tuo contributo. Oltre ad informazioni di utilità pratica, hai riportato anche nozioni storiche e scientifiche che fa sempre bene sapere, la curiosità ha sempre fame!
Finalmente un altro appassionato di monetomagia!

Grazie ancora

Corrado

Jorib
Messaggi: 37
Iscritto il: 04/08/2019, 12:36

07/08/2019, 23:32

Corrado ha scritto:
07/08/2019, 22:27
Grazie infinite Jorib per il tuo contributo. Oltre ad informazioni di utilità pratica, hai riportato anche nozioni storiche e scientifiche che fa sempre bene sapere, la curiosità ha sempre fame!
Finalmente un altro appassionato di monetomagia!

Grazie ancora

Corrado
Grazie per gli apprezzamenti Corrado. La professione tuttavia mi facilita nella conoscenza di alcuni aspetti mentre la "famelica" curiosità mi aiuta per altri. La monetomagia poi, pur non essendo il mio primo amore o il campo di maggior interesse, sollecita in me ricordi ed emozioni forti: ho desiderato e ricercato un modo diverso di fare magia dopo aver visto, anni or sono, il numero di Losanna di Aurelio Paviato. Quindi debbo alla monetomagia l'impulso di vedere e pensare alla magia secondo nuove direttrici.
.....se poi ci sia riuscito o quanto successo abbia avuto è un altro discorso.... :lol:

Mark Liberty
Messaggi: 12
Iscritto il: 05/10/2017, 15:10

10/08/2019, 19:28

Ciao! Per rispondere alla domanda comincerei col dirti che iniziare ad allenare l'impalmaggio classico con i 2 € secondo la mia esperienza è abbastanza difficile perché sono monete molto piccole. Se sei all'inizio ti consiglio quindi di acquistare dei mezzi dollari o delle repliche dei morgan per capire quale sia la moneta adatta a te.
Se hai timore di destare sospetti usando monete "estranee" ricorda che produrle all'inizio del gioco o usare un'adeguata presentazione risolve il problema. Se però vuoi eseguire degli effetti con le monete comuni in modo da essere sempre pronto ti consiglio:
- i tenkay pennies (versione classica)
- HPC coins through the table
- i lynn pennies
- quartermaster di curtis kam
Queste sono routine che possono essere eseguite senza problemi con qualsiasi moneta. Puoi trovare la spiegazione delle prime tre nel bobo oltre che in altri libri e Dvd, mentre quartermaster di curtis (che tra queste routine è la migliore) è spiegato nella sua penguin lecture, in alcuni suoi libri e Dvd, e gratuitamente, spiegato da kainoa harbottle, in questa pagina gratuita del genii magazine https://www.geniionline.com/?s=Quartermaster (kainoa qua non spiega l'ultima fase che consiste nel far penetrare le monete nella mano dello spettatore);per eseguire quartermaster ti consiglio di usare sei monete da 50cent e una da 2€.
P.S.
Ora che li ho nominati colgo l'occasione per consigliarvi di studiare il materiale di kainoa e curtis perché nonostante sia molto difficile è anche molto magico.

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite