"expert card technique" & "the expert at the card table"

Quali sono i testi che volete consigliare e perché? Volete info per sapere se acquistare o meno?
Rispondi
AlexB
Messaggi: 31
Iscritto il: 04/05/2019, 12:34

25/08/2019, 18:50

Ciao a tutti vorrei sapere, da chi li ha letti, se i libri "expert card technique" e "the expert at the card table" forniscono materiale molto diverso rispetto a i card college. Sono molto interessato ad acquistarli ma non vorrei rischiare di ritrovarmi con libri che spieghino solo tecniche già presenti nei volumi di Giobbi. Credo di aver letto tutte le recensioni già presenti nel forum ma sarei interessato ad un parere per confrontare i due volumi in questione con i card college.
Grazie :)

Jorib
Messaggi: 53
Iscritto il: 04/08/2019, 12:36

01/09/2019, 1:05

Ciao AlexB, i libri citati trattano la cartomagica da....angolazioni diverse. Premetto che nel Card College troverai molte tecniche descritte anche nei due classici che citi. Spesso si tratta di tecniche o dettagli di tecnica riviste non tanto nello scopo finale (un impalmaggio, una filatura o una doppia presa rimangono tali nel fine che si propongono a prescindere dal fatto che siano descritte da Giobbi, Hugard o Erdnase) quanto piuttosto rielaborate nel maneggio in modo renderle più "uniformi" nel contesto di una moderna esibizione cartomagica. Ricordiamoci che i testi che nomini rapprentavano fino agli anni '50 (e direi anche oltre) dei capisaldi della tecnica cartomagica. Sappiamo quanto valore ha dato all'Erdnase il Professore al punto da considerarlo una vera e propria Bibbia (Vernon soleva dire " Ho imparato tutto dall'Erndase") e nella prefazione all'edizione italiana proprio Giobbi tesse le lodi e sottolinea tuttora la modernità di alcune tecniche descritte in questo libro (in particolare dei controlli con l'overhand shuffle). Expert Card Technique poi, dopo l'Erdnase, nell'intento degli autori Hugard & Braue, doveva rappresentare, dall'anno di pubblicazione (1940) in poi, una summa tecnica ed un riferimento per i "moderni" cartomaghi (di allora, chiaramente). Anche in questo caso Vernon ci viene in aiuto: egli riferiva l'Erdnase come il "Vecchio Testamento" e l'Expert Card Technique come "Il Nuovo Testamento", quest'ultimo considerato un testo che aveva fatto fare quel salto di mentalità verso una cartomagia, per quei tempi, più moderna. Si passava cioè dal concetto di cartomagia classica (impalmaggio, filatura e salto) a concetti più moderni di doppia presa, controlli che non fossero solo un salto classico e impalmaggi non solo dal fondo e da sopra ma dal centro (side slip meglio noto come side steal), oltre che a svariate nuove tecniche. Gli autori peraltro nella prima edizione pubblicarono materiale e tecniche di Vernon, Charlie Miller e altri spesso omettendo gli opportuni crediti ma cercarono di correggere il tiro nella famosa 3* edizione, in cui inclusero maggiori note ed in particolare arricchirono il libro dei capitoli aggiuntivi di Vernon e del dr. Daley. Tuttavia un'opera così tecnica, dedicata praticamente agli Expert, fece nascere la necessità di un testo che invece contenesse le basi della cartomagia: nacque così il Royal Road to Card Magic (oggi disponibile in italiano con il titolo La Strada Maestra alla Cartomagia) che è stato ed è un testo di grandissimo valore anche nostri. Giobbi, nello stendere il Card College, non solo si è ispirato nella struttura al Royal Road ma ha descritto molti giochi e tecniche, sue interpretazioni e/o rielaborazioni di giochi presenti in questi classici. Penso sia inevitable il passaggio attraverso questi testi per chiunque si dedichi alla cartomagia. In linea di massima (anche se non proprio in valore assoluto), l'Erdnase descrive in buona sostanza tecniche e strategie mutuate dal mondo dei bari e rivolte a chi voglia imparare tali tecniche mentre l'Expert descrive tecniche di cartomagia. In realtà nell' Erdnase c'è una sezione dedicata ai giochi di prestigio con le carte e nell'Expert sono descritte numerose tecniche che provengono dal e/o si adattano all'uso al tavolo verde (i second deal in particolare). Ciò detto, e al di là delle sovrapposizioni tecniche di questi libri, gli scopi e la valenza sono completamente diversi. Se possiedi i Card College, possiedi gran parte dello scibile in cartomagia ma se vorrai approfondire o confrontare le risorse, o anche per cercare dettagli che un'opera enciclopedica non può dare, allora dovrai andare sulle fonti principali e spesso Hugard & Braue e Erdnase lo sono. Spero di esserti stato d'aiuto. Un cordiale saluto.

AlexB
Messaggi: 31
Iscritto il: 04/05/2019, 12:34

04/09/2019, 0:33

Ciao Jorib, ti ringrazio per la tua risposta, è stato un piacere leggere questo interessantissimo "piccolo saggio" su i libri, ormai, diventati classici della cartomagia moderna.
Ho i "card college" ma non mi sono mai dedicato ad uno studio approfondito e ordinato dei volumi (principalmente per una questione di tempo); per ora li ho utilizzati come fonte da consultare quando studio un nuovo gioco che richiede delle tecniche che non conosco bene (per vedere come le descrive Giobbi e quali consigli dà).
Sempre per una questione di tempo credo che per ora mi dedicherò solo alla lettura di "expert at the card table" (visto che tra i due credo sia il più breve) e anche perché dalla tua descrizione mi ha incuriosito più di "expert card technique".
Se poi è vero che Vernon ha detto "ho imparato tutto dall'Erdnase" mi aspetto di trovare una presentazione della cartomagia per me nuova e da cui trarre molti spunti.
Ti ringrazio ancora molto!

Jorib
Messaggi: 53
Iscritto il: 04/08/2019, 12:36

05/09/2019, 14:30

Grazie Alex B! Mi fa piacere che tu abbia tratto qualche buona informazione.
Secondo il mio modestissimo parere, non è sbagliato utilizzare i Card College come testi di riferimento per affinare e/o rivedere tecniche già note o, al contrario per chi è a digiuno di cartomagia, per imparare/approfondire tecniche non ancora nel proprio arsenale.
L'Erdnase, ancora secondo il mio modesto parere, è un libro di più difficile interpretazione e studio, per le tematiche tecniche ed il linguaggio espressi, rispetto ad Expert Card Technique. Abbiamo tuttavia il vantaggio di avere un'ottima edizione in italiano e peraltro due versioni annotate (quella di Ortiz e quella di Vernon), oltre ad un libro di Gardner che sarebbe il tentativo di tracciare la misteriosa identità dell'autore dell'Esperto al tavolo verde (all'interno del quale, comunque, c'è anche una buona parte tecnica).
Expert Card Technique è un testo veramente ricco di particolari, di tecniche ormai ritenute standard nell'arsenale del cartomagia (peek, controlli di varia natura, salti, glimpse ecc.) e giochi classici, tutte (o quasi) arrivate ai nostri giorni, qualche volta leggermente modificate e/o riviste nel maneggio ma spesso riprese da cartomaghi e artisti moderni (Giobbi, Daryl, Ackerman e altri). Speriamo che in futuro anche ECT abbia una degna traduzione. In definitiva, condivido la tua scelta (se ho ben capito, saresti orientato sull'ECT piuttosto che con l'Erdnase). L'Erdnase, per chi è a digiuno o muove i primi passi nella cartomagia (ma forse non è il tuo caso), beneficia tantissimo delle versioni annotate (delle vere guide, dei dizionari a supporto di un testo non certo facile, a volte anche per gli esperti). Spero di esserti stato ancora d'aiuto. Un saluto ed un augurio di buono studio.

AlexB
Messaggi: 31
Iscritto il: 04/05/2019, 12:34

06/09/2019, 13:05

Ciao Jorib, no alla fine ho scelto l'Erdnase, edizione originale in inglese (fortunatamente per me l'inglese non è un problema). Non posso assolutamente dire di essere di livello avanzato ma non mi ritengo neanche alle prime armi quindi, da quello che mi hai fatto capire te, penso di trovare più stimolante la lettura di "expert at the card table".
L'expert card technique (ECT), da come mi hai detto in questo ultimo messaggio, penso abbia dei contenuti più comuni e diffusi nella magia contemporanea, mentre mi piacerebbe trovare qualcosa di più raro e originale: non significa che nell'Erdnase spero di trovare grandi segreti che sono stati dimenticati nel tempo ma comunque dei dettagli che mi possano aiutare a migliorare.
Spero di aver fatto la scelta giusta!
Ho anche acquistato "card control" di Buckley, ne ho sentito parlare molto meno rispetto agli altri due ma mi ha incuriosito molto.
Ti ringrazio nuovamente, sei stato di grande aiuto!

Jorib
Messaggi: 53
Iscritto il: 04/08/2019, 12:36

06/09/2019, 13:59

Alex comunque qualunque scelta avessi fatto, saresti caduto bene. Hai ragione a dire che l'ECT tratta temi più "comuni" rispetto all'Erdnase i cui contenuti, come giustamente affermi anche tu, sono più esclusivi e dal sapore particolare (decisamente orientati al tavolo verde), pur non essendo nulla di esoterico. Anche io non ho grossi problemi con l'inglese e quindi condivido la scelta di acquistare un edizione in lingua a prezzo sicuramente accessibile ma, a questo punto consentimi, se il tuo badget te lo permette considera le edizioni annotate. Ti si aprirà un mondo! Buono studio.

AlexB
Messaggi: 31
Iscritto il: 04/05/2019, 12:34

06/09/2019, 18:34

Grazie Jorib, mi fa piacere avere conferma di quanto avevo immaginato sull'Erdnase.
Un saluto!

Avatar utente
Randalf
Messaggi: 388
Iscritto il: 20/04/2018, 17:28
Località: Veneto

28/11/2019, 14:42

Jorib ha scritto:
01/09/2019, 1:05
Ciao AlexB, i libri citati trattano la cartomagica da....angolazioni diverse. Premetto che nel Card College troverai molte tecniche descritte anche nei due classici che citi.
....
Spero di esserti stato d'aiuto. Un cordiale saluto.
Bellissimo post Jorib, molto interessante il tuo disegno per collocare le varie pubblicazioni ed evienziare le loro caratteristiche e differenti inclinazioni davvero istruttivo, ne approfitto per arrichire con un rimando a questo thread il mio dedicato ai libri per beginner (evidenziando il fatto che questi sono testi successivi).
Io possiedo solo i primi Giobbi e la Royal Road (adesso per Natale mi sono regalato, approfittando di una svendita di un utente qui, Mnemonica e Sinfonia) ma per il momento è super abbastanza.
Piuttosto mi chiedevo: ma i libri cosi vecchi (Erdnase e ECT... cavoli hanno lo stesso acronimo...) essendo vecchi, non si dovrebbero trovare free in formato elettronico come il vecchio Bobo inglese?!?
Vabbè, grazie ancora!

Jorib
Messaggi: 53
Iscritto il: 04/08/2019, 12:36

30/11/2019, 2:52

Randalf ha scritto:
28/11/2019, 14:42
Jorib ha scritto:
01/09/2019, 1:05
Ciao AlexB, i libri citati trattano la cartomagica da....angolazioni diverse. Premetto che nel Card College troverai molte tecniche descritte anche nei due classici che citi.
....
Spero di esserti stato d'aiuto. Un cordiale saluto.
Bellissimo post Jorib, molto interessante il tuo disegno per collocare le varie pubblicazioni ed evienziare le loro caratteristiche e differenti inclinazioni davvero istruttivo, ne approfitto per arrichire con un rimando a questo thread il mio dedicato ai libri per beginner (evidenziando il fatto che questi sono testi successivi).
Io possiedo solo i primi Giobbi e la Royal Road (adesso per Natale mi sono regalato, approfittando di una svendita di un utente qui, Mnemonica e Sinfonia) ma per il momento è super abbastanza.
Piuttosto mi chiedevo: ma i libri cosi vecchi (Erdnase e ECT... cavoli hanno lo stesso acronimo...) essendo vecchi, non si dovrebbero trovare free in formato elettronico come il vecchio Bobo inglese?!?
Vabbè, grazie ancora!
Randalf grazie infinite per gli apprezzamenti. Per quanto riguarda le edizioni "free" di vecchi libri purtroppo l'Italia (al pari di altri argomenti) è spesso molti anni indietro! Negli Stati Uniti, il materiale arcinoto è reso pubblico e messo a disposizione di chi ne voglia fruire. Nel caso della prestigiazione non sarà difficile trovare on line PDF non piratati, quindi legali, di opere come il Tarbell (mi riferisco alle Lezioni Originali del Tarbell, e non all'edizione riveduta da Ralph Read, pubblicata prima da Tannen e poi da Robbins, peraltro da qualche anno tradotte egregiamente anche in italiano) e il Royal Road to Card Magic.
Purtroppo su questo tema si apre un mondo....e non è certo questa la sede opportuna per discuterne. Dobbiamo solo sperare che gli editori italiani ci mettano sempre più testi a disposizione. Un cordiale saluto. Jorib.

Avatar utente
Randalf
Messaggi: 388
Iscritto il: 20/04/2018, 17:28
Località: Veneto

30/11/2019, 11:46

Grazie Jorib, ho capito che, al pari di molti qui dentro, sei anche tu un pozzo di scienza nell'arte magica, approfitterò di voi, grazie!

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite