SEGRETI DA UN MILIONE DI DOLLARI di Frank Garcia

Quali sono i testi che volete consigliare e perché? Volete info per sapere se acquistare o meno?
Avatar utente
GabriGrimm
Team Leader
Messaggi: 4075
Iscritto il: 15/10/2013, 7:59

12/10/2020, 18:26

Randalf hai detto una gran cosa, queste cose sono preziose per noi...immagina di trovare un libro di magia per strada, lasciarlo li, sono sicuro che il giorno dopo ce lo ritrovi.
Anche io come te ho seminato per i miei figli, Maria Chiara ora ha nove anni e ogni volta che faccio un evento mi segue, certo come spettatrice, a volte come piccola assistente fuori scena, ma è li.
In auto, quando torniamo a casa lei mi guarda e mi dice che anche questa volta lo spettacolo è stato bellissimo, le rispondo che quegli oggetti sono anche suoi ogni qualvolta vuole provare ad utilizzarli (sono gli attrezzi dello spettacolo delle bolle di sapone).
So che li utilizzerà, ne sono convinto, mi muovo in punta di piedi senza forzarla, non devo essere io a farla innamorare della magia, ma lei ad innamorarsi, altrimenti...ragazzi, l'ho sempre detto, per emozionare devi emozionarti.
Qualche tempo fa mi disse: Papà ma nella magia c'è il tru**o...le ho risposto che la magia è rendere felici gli altri, fargli provare un'emozione, e questo deve rendere felice anche lei...è una bambina meravigliosa e sensibile, so che ha capito, ma non insisto.
In genere chi sa annaffiare una piantina poi ha i suoi frutti, ma non bisogna pretendere che da un albero di mele nascano delle fragole ;)
Qual è la cosa che ti piace di più nella tua città?
...i salti alti...

Avatar utente
katun82
Messaggi: 285
Iscritto il: 19/04/2014, 15:14
Località: Cagliari

12/10/2020, 19:03

Sto seguendo la stessa strada coi miei figli: a volte mi metto a casa a provare qualcosa. 30 secondi: è la durata della mia esercitazione in solitaria. Dopo di che arrivano i miei 2 spettatori. Mia figlia, 7 anni, già sa fare l'immortale gioco dei 3 mazzetti e vuole sempre vedere nuovi effetti. Il piccolo, 5 anni, ha elaborato un metodo tutto suo per ritrovare la carta scelta: quando la rimetto nel mazzo lui gira tutto il mazzo e ritrova la mia perché è l'unica a faccia in su. Il giorno abbiamo passato un'ora così. Mio figlio ritrovava sempre la carta scelta e benché inconsciamente sapeva che "mi stava imbrogliando" poi notava il mio stupore ad ogni ritrovamento: lui sapeva che stava facendo "un tru**o" (rigirava il mazzo) ma vedendo il mio stupore si convinceva che stava facendo davvero qualcosa di magico. Sono bambini, io non li forzo. Anzi. Sono loro che mi chiedono sempre se ho magia nelle mani per far loro un gioco.
Dritto per dritto

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite